PRODOTTI PRATO Barenbrug -5% | Codice: greenterest-05  Solo fino al 11/09!

Cos’è il garden design?

INDICE

Il garden design si occupa della progettazione, e realizzazione, di un giardino, privato o pubblico. Si tratta di una vera e propria arte che, per ottenere risultati eccellenti, non bisogna affidare all’ improvvisazione ma a una figura esperta e preparata, il garden designer: proviamo insieme ad analizzare di cosa si occupa.

Giardino design: come si realizza

Si può provare da soli a organizzare al meglio un giardino – succede soprattutto nel caso di privati o di spazi molto piccoli – ma affidarsi a professionisti regala, sempre, dei risultati notevolmente differenti e delle grandi soddisfazioni. Non si tratta di un lavoro così facile come sembra soprattutto se si desidera dar vita a un progetto che sia coerente e uniforme. I fattori da mettere in conto, infatti, sono parecchi. Spesso si inizia con tante idee, e confuse, per ritrovarsi a un punto morto rimpiangendo di aver speso inutilmente soldi, tempo e fatica.

Il garden design prevede profonda conoscenza non solo delle piante ma di elementi di architettura, arredo, design. Lo scopo di questa disciplina è infatti quello di tenere in considerazione e mettere insieme, per bene, numerosi elementi per creare ambienti armonici, governati da un filo conduttore, da un senso di logica e bellezza.

il garden design non riguarda necessariamente ampi giardini: anche per delle realtà limitate, con i giusti accorgimenti, si possono realizzare notevoli progetti. Un balconcino, un cortile, che apparentemente non offrono un grandissimo potenziale, possono rappresentare una bella sfida per un bravo garden designer che sarà in grado di trasformarli in piccoli paradisi. Per fare ciò, è abbastanza ovvio, questi deve essere in possesso di alcune doti personali quali una buona dose di creatività, passione, e anche capacità di entrare in sintonia col cliente comprendendone le esigenze.

Progetto garden design: le premesse

Il garden designer prenderà in considerazione la topografia del terreno, tutte le caratteristiche del paesaggio – ad esempio potrà sfruttare un terreno ripido per creare dei terrazzamenti – l’esposizione al sole ma anche al vento, il microclima del giardino, il tipo di terreno. Farà inoltre in modo di valorizzare un eventuale panorama.

Sarà necessario stabilire anche, in maniera netta, dei confini. I modi per tracciarli sono differenti: muretti, siepi o altri metodi di recinzione, delimitando il giardino, contribuiranno a conferirgli un senso di ordine e potranno, di volta in volta, svolgere funzioni differenti come garantire maggiore privacy, riparare dal vento, proteggere dai malintenzionati.

Anche la scelta delle piante prevede l’analisi di parecchi fattori: le dimensioni, come e se si inseriscono bene nel paesaggio, come si combinano tra loro. Si alterneranno piante sempreverdi a spoglianti, per garantire colore tutto l’anno, così come si terrà conto dell’alternarsi delle varie fioriture. Si potrà preferire la scelta di piante autoctone o comunque piante che possano godere lunga vita in un determinato giardino. Nello stesso tempo si valuterà la crescita anche in prospettiva futura: piante troppo alte o folte potrebbero a lungo andare limitare la vista, coprire un panorama.

Il cliente potrà decidere di realizzare un giardino che si avvicini ai modelli occidentali, caratterizzato da forme lineari, regolari, oppure uno di stampo orientale, dalle linee più morbide, ricco di sassi, rocce, acqua. Potrà anche scegliere di trovare un compromesso tra i due differenti stili.

Garden design: non solo piante

Il garden design si occupa, l’abbiamo accennato, di giardini privati e pubblici, così come di spazi esterni o interni: una veranda chiusa, ad esempio, si presta alla realizzazione di bellissimi progetti di giardini d’inverno.

Le caratteristiche del pezzo di terra, o in generale dello spazio che si vuole trasformare, così come la scelta delle piante, non sono gli unici aspetti che sono compresi in un buon progetto di garden design. Fondamentale è la scelta dell’arredo design da giardino, anche questa strettamente legata alle richieste ed esigenze del proprietario, che deciderà di dare diverse destinazioni d’uso alle varie zone del suo giardino. Così come deve esserci proporzione tra le varie piante così tra queste e gli arredi, e anche tra arredi e arredi. È evidente che il confronto tra il garden designer e il suo cliente è in questo senso necessario.

Altro aspetto da progettare è l’illuminazione, fondamentale sia per ovvi aspetti pratici che importante per creare un’atmosfera che sappia essere suggestiva. Il mercato offre in questo senso un’ampia scelta di luci giardino design tra cui muoversi: a ogni differente progetto corrisponderanno quelle più adatte.

Il progetto di garden design tiene conto anche dei sistemi di irrigazione, che saranno diversi in base ai tipi di piante che caratterizzeranno il giardino e anche di tutto ciò che riguarda la manutenzione del giardino, di quanto il proprietario sia disposto a investirvi in termini di tempo oppure di denaro, affidandolo a terzi.

La giusta, attenta proporzione tra tutti questi elementi sarà in grado di dare forma a uno spazio bello e da vivere intensamente.

Condividi questo Post!

SUPERIORE
ACCOUNT
Lista dei Desideri

Login

Creare un account

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza su questo sito web, per gestire l'accesso al tuo account e per altri scopi descritti nella nostra privacy policy

Recupero della password

Hai perso la password? Per favore inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.

Carrello 0

VISTI DI RECENTE 0