SUMMER K 10-0-3: perché è importante fertilizzare il proprio terreno

INDICE

Acquistando una particolare  tipologia di concime, come il SUMMER K, avrai un concime a cessione controllata che possiede ben il 100% dell’azoto ricoperto da Polyon.

Si tratta di un rivestimento polimerico molto prestante che contiene un alto titolo di potassio che lo rende un concime detto “anti-stress”.
Col termine anti-stress si indica una tipologia di fertilizzante che si può utilizzare in tutte le fasi di stress del manto erboso, periodi che coincido essenzialmente con l’estate e l’inverno e quindi con le alte e le basse temperature.

Un concime ricco di Potassio (K) che agisce per irrobustire i tessuti vegetali del prato, così che siccità, calpestio, caldo eccessivo non lo intacchino nella bellezza.

Fertilizzare il proprio terreno è importante perché un prato stressato può avere una scarsa qualità di nutrienti e questo può influire negativamente sulla crescita e sulla resa delle piante. Bisogna quindi intervenire prima che le foglie del prato siano soggette alle alte temperature estive o alle basse temperature invernali; su determinati miscugli (vedi quelli a base di lolium e festuca) si potrebbero avere morie di piante che non rinascerebbero più.
Fertilizzare un tappeto erboso stressato può aiutare a ripristinare i livelli di nutrienti nel terreno e di conseguenza migliorare la crescita e la resa delle piante, aumentando la sua produttività e bellezza. Il rapporto tra gli elementi nutritivi di 1:3 è inoltre studiato per precedere e risolvere tutte le difficoltà legate alla siccità acuta e cronica. Il potassio regolerà gli equilibri ormonali all’interno delle piante, la pressione cellulare e donerà resistenza biotica ed abiotica.

Approfondiamo la tecnologia Polyon presente in SUMMER K.

La tecnologia Polyon del fertilizzante SUMMER K

La tecnologia presente in questo fertilizzante possiede sostanzialmente un’azione a rilascio controllato che utilizza un rivestimento polimerico per rilasciare nutrienti come azoto, fosforo e potassio in modo graduale nel tempo. Questo può aiutare a ridurre la perdita di nutrienti attraverso l’evaporazione e la lisciviazione e fornire un’alimentazione più efficiente per le piante.

Il vantaggio principale della tecnologia Polyon è la possibilità di programmare il rilascio dei nutrienti in base alle esigenze delle piante. Ciò può aiutare a ridurre gli sprechi di fertilizzante e migliorare la crescita e la resa delle colture. Inoltre, può anche aiutare a ridurre l’impatto ambientale dei fertilizzanti in quanto riduce la necessità di applicazioni frequenti.

SUMMER K sfrutta dunque questa tecnologia brevettata Polyon, contenendo al suo interno addirittura il 100% dell’intera frazione azotata sotto forma di rilascio programmato, una speciale formulazione esclusiva del brand Bottos per l’Italia, costituita da polimeri che permettono una liberazione degli elementi nutritivi attraverso i fenomeni di osmosi e di diffusione.

Il comando del rilascio funziona attraverso la temperatura e viene comunque mediato dalla costituzione chimica del materiale di protezione dei granuli di concime. La cessione è quindi non solo sempre controllata, ma direttamente programmata, andando ad attivarsi anche con alte temperature senza creare picchi e/o scompensi dannosi per il prato.

Avrete così un prato perfettamente sotto controllo con tutte le sue potenziali spinte vegetative, ed eviterete problemi di attacchi di patologie fungine (il Potassio è interamente costituito da solfato con effetto acidificante/fungistatico.)

SUMMER K fertilizzante: i consigli pratici di utilizzo

La frazione azotata tutta ricoperta da Polyon facilita dunque il suo impiego sia prima dei periodi caldi che di quelli freddi, evitando le crescite d’urto e la suscettibilità alle malattie fungine. Il Polyon cede nell’arco di 90 gg le 10 unità di Azoto in maniera costante senza picchi di crescita.

Come distribuire il prodotto?

Innanzitutto usarlo con prato asciutto e bagnare leggermente dopo la somministrazione che avverrà da maggio a fine luglio, da fine settembre a fine novembre a seconda delle zone d’Italia in cui andiamo ad operare (nelle zone più fresche la concimazione potassica estiva verrà eseguita più tardi rispetto alle zone più calde; al contrario, la concimazione potassica invernale verrà eseguita prima nelle zone più fredde e più tardi nelle zone d’Italia dove le temperature rigide tardano ad arrivare).

Si tratta di un ottimo fertilizzante in qualsiasi fase di ptr-stress. In commercio troverete la scatola da 2 kg o il sacco da 10 e 25 kg.

Avete compreso quanto sia importante fertilizzare il terreno stressato per migliorare la struttura del suolo, aumentare la sua capacità di trattenere l’acqua e di supportare la vita microbica. Ciò può anche aiutare a prevenire problemi come la compattazione del suolo e la perdita di fertilità.

Fertilizzare il terreno stressato con SUMMER K vi consentirà anche di riparare i danni causati da pratiche agricole non sostenibili o da condizioni climatiche estreme, come la siccità o l’eccessiva pioggia, a ripristinare i livelli di nutrienti del terreno, migliorando la crescita e la resa delle piante e la salute del suolo.

Potrebbero interessarvi anche Nutrattiva per la concimazione di fondo, un nuovo concime organo-minerale arricchito con sostanza organica vegetale e micorrize, valido per la semina del prato e/o l’impianto del tappeto erboso pronto in zolla. Esso viene utilizzato anche per la concimazione delle acidofile (Azalle, Camelie, Ortensie, etc.).

Per qualsiasi dubbio sul fertilizzante da usare più adatto al vostro spazio verde rivolgetevi a noi saremo lieti di fornirvi una consulenza tecnica.

PRODOTTI CONSIGLIATI

Condividi questo Post!

SUPERIORE
Carrello 0
VISTI DI RECENTE 0
Aggiunto alla Lista dei Desideri Vedi La Tua Lista dei Desideri